White chocolate cappuccino birthday cake… e tanti auguri Celeste!

White chocolate cappuccino birthday cake… e tanti auguri Celeste!

Come raccontava Sara qualche mese fa in occasione del primo compleanno del blog, quella de IlColazionista è una grande famiglia: noi che scriviamo, appassionandoci sempre di più a tutti gli aspetti del nostro pasto preferito, e voi che leggete, fornendoci spunti, suggerimenti, commenti e riflessioni sui post e sulle colazioni in generali.
Come tutte le famiglie che si rispettano, anche nella nostra si celebrano tradizioni, si festeggiano compleanni e l’ultimo è proprio dell’ultima nata a casa de IlColazionista: Celeste.  Un anno fa le colleghe e amiche colazioniste lo annunciavano sui social del blog ed è già passato un anno.

BIRTHDAY_CAKE1
§Il primo compleanno è sempre un po’ più speciale
e mi piace condividere con voi qualcosa di questo importante giorno, in particolare dal coté culinario perché il bello dei blog è proprio questo: scambiarsi idee e ricette per ispirarsi a ciò che altri hanno già sperimentato con tutte le indicazioni e suggerimenti del caso.

Quella che non può mancare ai compleanni, soprattutto dei bambini, è la birthday cake, ovvero la torta di compleanno di influenza anglosassone: un po’ alta, a strati (almeno due), ricoperta di glassa e decorata in modo vivace e colorato perché ai bambini più che buona la torta deve essere bella 😉
Personalmente non impazzisco per il cake design e quindi la torta preparata, di cui trovate la ricetta sotto, è una semplice torta allo yogurt farcita con panna aromatizzata al caffè (cappuccino) e scaglie di cioccolato bianco, una glassa al cioccolato bianco e una finitura di granella di nocciole e cioccolato fondente sul lato.

BIRTHDAY_CAKE3bis
Ho rubato ancora al mondo americano l’usanza della birthday gift box, ovvero una scatolina da lasciare agli invitati con dolcetti home-made e giochini per ricordare anche a casa la festa: nella nostra oltre a m&m personalizzati, cookies al pistacchio e cioccolato (ricetta base qui), qualche cioccolatino con colori in tema (pistacchio, castagna, frutti di bosco, torroncino) e un barattolino con del sale dell’Himalaya (per i genitori).

BIRTHDAY_CAKE2
ingredienti

torta base allo yogurt (sostituire un vasetto di farina con uno di maizena)

farcitura
panna da montare 200 ml
caffe espresso 3 cucchiai
zucchero semolato 3 cucchiai
cioccolato bianco in scaglie 50 g

glassa
zucchero a velo 75 g
burro (a t° ambiente) 75 g
cioccolato bianco 100 g

finitura
granella di nocciole 40 g
cioccolato fondente in scaglie 50 g
fiori freschi non trattati o in seta

La sera prima preparare la base di torta seguendo la ricetta riportata qui in una teglia apribile diametro 20 cm, sostituendo semplicemente un vasetto di farina con uno di maizena (o fecola di patate) ; togliere dalla teglia, far raffreddare su una gratella e, una volta fredda, avvolgere in pellicola o sotto una campana di vetro.

Per la farcitura, unire il caffè freddo e lo zucchero alla panna e montare ben ferma; unire il cioccolato bianco in scaglie. Tagliare orizzontalmente in due o in tre la torta e farcirlo con il composto cappuccino.

Per la glassa far sciogliere il cioccolato bianco a bagno maria e far raffreddare; montare il burro morbido con lo zucchero e a velo e unire il cioccolato bianco fuso ormai freddo; ricoprire completamente la torta con la glassa e cospargere i lati con il mix di granella di nocciola e cioccolato fondente.

Decorare con fiori di seta o freschi non trattati. Lasciare riposare qualche ora in frigo prima di tagliarla.

Con quello che avanza (se ne avanza 😉 ), fateci il giorno dopo un’ottima colazione: il cappuccino è già dentro la torta e io la accompagnerei a uno strong English Tea (tipo darjeeling) con un goccio di latte.
BIRTHDAY_CAKE4

Giorgio Pugnetti Circa Giorgio Pugnetti

Abito in provincia ma non riesco a stare più di due giorni lontano da Torino dove mi travesto da Monsu Barachin per provare e fotografare nuove pause pranzo.

Adoro viaggiare ma ancora di più le guide di viaggio: vorrei andare almeno una volta all'anno in Giappone, Londra, Napoli, NYC e in Sicilia ma mi accontento anche solo una di queste mete.

Complice mia moglie, amo fare la spesa saccheggiando mercati, supermercati e negozietti; l'importante è arrivare a casa sempre con qualcosa (di alimentare e a km 0) appena acquistato.

Parla alla tua mente

*