Valentine’s Day in the States

Valentine’s Day in the States

È noto a tutti quanti gli americani siano bravi nell’organizzare feste e celebrazioni…Sono sempre pronti a festeggiare qualsiasi cosa anche la caduta delle foglie in autunno!

La cosa che però ancora mi lascia allibita è l’anticipo con il quale iniziano a bombardarti con settantamila prodotti prima di un certo evento.

San Valentino, ovviamente, non scappa a queste strategie di marketing e già il 26 Dicembre iniziano a ricordati di questa festa. Archiviato velocemente il Natale e praticamente anche il Capodanno, si assiste ad un’esplosione di cuori ovunque.

Farei però una premessa: il Valentines Day qui è inteso come l’occasione per celebrare si l’amore inteso come quello tra una coppia  ma anche tutte le relazioni di affetto fraterno, amore parentale, amicizia, rispetto, che tutti più o meno hanno.

Pare che gli articoli più venduti in assoluto in queste settimane siano i bigliettini da dedicare a chiunque. Cioè ci sono quelli classici per coppie, quelli da parte di un genitore ai figli, quelli per i nonni ai nipoti che specificano anche il genere, quelli per gli insegnati, per gli amici…

Da accompagnare ad un tenero bigliettino è tradizione regalare dolcezze come cioccolatini e caramelle.

I marchi più noti riadattano le confezioni e i prodotti per questa festa; ad esempio le famose mentine con messaggi d’amore stampati sopra, i cioccolatini al burro di arachidi che solitamente hanno una forma circolare questa volta diventano cuori succulenti che si colgono in bocca.

caramelle San Valentino negli States

Come dicevo, non si tratta solo di amore di coppia ma anche di un’occasione per dimostrare apprezzamento per alcune persone. Una categoria che viene molto considerata è infatti quella degli insegnanti. L’offerta nei negozi è molto ampia: tazze a forma di matitona con cioccolatini dentro, confezioni di caramelle avvolte in quaderni, set di penne e dolcezze varie…un modo, dicono, per gli studenti di dimostrare riconoscenza verso i propri insegnanti. Questi a loro volta invitano gli studenti a dimostrare rispetto e affetto in questa giornata e così qualche giorno prima inizia la decorazione a tema della classe, la creazione di bigliettini e lavoretti con pensieri di amore e apprezzamento. Ovviamente si invitano i bambini a condividere qualcosa con il gruppo e infatti è possibile acquistare piccoli doni da portare in classe, come confezioni multipack di bolle di sapone, occhialini a forma di cuore, timbrino amorosi, plastilina in minuscoli barattoli e chi più ne ha… più ne metta!

Regali insegnanti per San Valentino negli States

Come per ogni altra festività celebrata da questa parte di mondo, i più impazzano per le decorazioni esterne e interne della casa. La ghirlanda natalizia che per un mese l’ha fatta da padrona sulla porta di casa viene prontamente sostituita da insegne luminose, cartelli di welcome e zerbini che ricordano quanto amore regni in quella casa! Accanto alle bandiere che sventolano orgogliose alle finestre di molte case americane, vengono attaccate bandierine di Cupido o classici messaggi come “all you need is love”.

Ovviamente l’amore in queste settimane viene festeggiato anche negli uffici delle più seriose aziende e anche i mega direttori e manager si sciolgono quando in ufficio arrivano dolcetti fatti in casa o doughnuts .

La settimana scorsa sono andata in missione per “Il Colazionista” per vedere un po’ cosa ci fosse nei negozi di hobbistica come Michaels. Mi sono persa nel “vortice amoroso” di questa festa e nell’offerta di articoli da forno, stampi, topping  in zucchero già pronti per i cupcakes o per torte e litri e litri di glassa rosa e rossa. Personalmente non sono molto attratta dalla mania della pasticceria americana che spesso mi sembra un pò finta ed estremamente zuccherosa ma hanno un effetto ipnotico su di me tutti i prodotti in carta per il party.

Oltre ai serviti di piatti e bicchieri, i miei preferiti sono quei contenitori per i piccoli treats come scatoline, buste di carta o di balla, mollettine di legno o adesivi per chiudere le buste e via fino a svenire. Li potrei ammirare per ore. Rimango lì imbambolata immaginando la mia cucina piena di queste cose e poi come sempre esco dal negozio a mani vuote perché tendenzialmente non compro ciò che non mi serve. È un pò la sagra dell’inutile che però attira assai!

Prodotty party e forno San Valentino negli States

Insomma San Valentino qui è preso seriamente e come ci ricorda un articolo che ho letto da qualche parte, è la seconda festa dell’anno per la quale gli americani sono disposti a spendere un botto pur di dimostrare il loro amore.

 

Vi lascio con la ricetta per la Torta Tenerina, che io uso per questi super cioccolatosi dolcetti che il mio american  Valentines gradisce!

 

Quindi Buon San Valentino a tutti, ricordiamoci che tutti ci meritiamo amore e rispetto.

Parla alla tua mente

*