La prova costume? Parte dalla colazione

caffè dietor

Il tempo incerto di questi giorni ci sta facendo rimandare – per fortuna o purtroppo – la tanto temuta “prova costume”.
Nel frattempo, allora, cerchiamo di approfittare di questo standby meteorologico per rimediare in maniera sana alla nostra dieta.

La prova costume? Parte dalla colazione

Innanzi tutto, se vogliamo metterci a dieta, avremo dovuto pensarci mesi fa e senza colpi di testa, bensì seguiti da uno specialista di fiducia. Messi alle strette, però, possiamo fare qualcosina già a partire dalla colazione.

Un nuovo studio, di cui parlano in questi giorni i tabloid britannici, in particolare The Sun, rivela qual è la migliore prima colazione se si vuole perdere peso. L’aspetto più sorprendete della ricerca è che, nonostante quello che sostengono in molti,  non c’è bisogno di eliminare il  latte.

I vantaggi delle proteine del latte sono infatti sottolineati da questa ricerca, dell’università di Tel Aviv: secondo essa, le proteine del siero di latte producono risultati migliori di perdita di peso, rispetto ad una colazione ad alto contenuto di carboidrati.

Ecco alcune tra le opzioni considerate dai ricercatori:
– una colazione a base di latticini (quindi latte, yogurt e frullati), con alto contenuto di proteine,
– una colazione con proteine di soia, tonno o uova,
– una tradizionale colazione a base di carboidrati.

In un periodo di 12 settimane, a perdere più peso sono stati coloro che erano ricorsi alla prima opzione.

Io voto per la terza, e voi?
Buona prova costume a tutti, ovviamente a colazione!

La prova costume? Parte dalla colazione