Bake Off Italia, sospiriamo insieme

Bake Off Italia , Mont blanc

Eccoci alla quarta puntata, quella in cui ogni anno arriva ospite il vincitore della precedente edizione. La tradizione del programma vuole l’arrivo della pugliesissima Roberta, di cuori vestita, a portare un dolce da realizzare ai nostri concorrenti: i sospiri.

sospiri pugliesi a bake off italia

Bake Off Italia è anche tradizione culinaria regionale, perciò becchiamoci i sospiri rivisitati rosa shocking, quelli piccolissimi in enormi contenitori, quelli che ammiccano alla perfezione (di Knam ovviamente).

La puntata scorre tra un tentativo di dar fuoco allo studio, un vestito della Parodi bellissimo, un sempre verde Knam e l’arrivo della sfida tecnica: il mont blanc, o Montebianco.

Che fatto a luglio, diciamo, ecco, non è proprio di stagione. Ma noi le puntate le vediamo a settembre, quindi ci rincuoriamo e partiamo con la ricetta.

Knam e Clelia D'onofrio con il montebianco a bake off italia

Ingredienti
 

Per la meringa svizzera:

  • 250 g di albumi
  • 250 g di zucchero semolato
  • 250 g di zucchero a velo

 

Per la pasta frolla:

  • 150  g di burro
  • 150 g di zucchero semolato
  • 1 uovo
  • 1 baccello di vaniglia
  • 6  g di lievito in polvere
  • 300  g di farina
  • un pizzico di sale

 

Per il pan di spagna:

  • 150 g di tuorli
  • 125 g di uova
  • 200 g di zucchero semolato
  • 100 g di farina
  • 100 g di fecola
  • 50 g di burro

 

 

Per la bagna alla vaniglia:

  • 100 ml di acqua
  • 100 g di zucchero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 20 ml di rum

 

Per la crema pasticcera:

  • 500 ml  di latte intero
  • 1 baccello di vaniglia
  • 30 g di farina di riso
  • 10 g di   fecola di patate
  • 150 g di tuorli
  • 90 g di zucchero semolato

 

Per la crema di marroni:

  • 300 g di crema ai marroni
  • 300  g     panna montata
  • 100 g di marron glacé in pezzi

 

Per la ganache al cioccolato:

  • 50 ml di panna
  • 80 g di cioccolato


Per decorare

  • 500 ml di panna
  • marron glacè in pezzi qb
  • zucchero a velo qb
  • scaglie di cioccolato qb
Procedimento
  Per la meringa svizzera

Scaldare a bagnomaria l’albume con lo zucchero semolato fino a 60 gradi  mescolando con una frusta. Montare in planetaria fino a ottenere una massa  stabile e lucida. Incorporare lo zucchero a velo e formare dei fondi per la torta (diametro 18 cm)  su una placca da forno coperta di carta forno, utilizzando l’anello. Cuocere prima a 160 gradi per 10 minuti e poi per 2 ore a 120 gradi.

 

Per la pasta frolla

Lavorare  il burro con lo zucchero, quindi aggiungere  l’uovo, il sale e la vaniglia. Impastare fino a ottenere un composto omogeneo. Unire il lievito e la farina, setacciati insieme. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di utilizzarla. Trascorso questo tempo, tirare la frolla a 2,5 mm. Coppare un disco di 24 cm e metterlo in una tortiera di diametro 18, rifilare i bordi e cuocere a 180 gradi per circa 10-12 minuti.

 

Per il pan di spagna

Montare insieme i tuorli, le uova e lo zucchero. Setacciare la farina e la fecola insieme. Aggiungere il burro fuso agli ingredienti montati, unire la farina e la fecola e mescolare lentamente. Stendere il composto sulla placca del forno ricoperta con la carta forno e mettere in forno a 180 gradi per circa 10-12 minuti.

 

Per la bagna alla vaniglia

Mettere in una pentola tutti gli ingredienti e portarli a bollore. Fare raffreddare la bagna prima dell’utilizzo.

 

Per la crema pasticcera

Scaldare il latte con la stecca di vaniglia tagliata a metà, in senso longitudinale. Sbattere leggermente i tuorli con lo zucchero. Mescolare in una ciotola la farina di riso e la fecola e aggiungere i tuorli sbattuti con lo zucchero. Stemperare il composto con un po’ di latte caldo e lavorarlo con la frusta. Quando il latte bolle, eliminare la stecca di vaniglia e aggiungere il composto di uova e farina. Fare cuocere per circa 3 minuti, continuando a mescolare.

 

Per la crema di marroni

Montare la panna e mescolarla con la crema di marroni e i pezzi di marron glacè.

 

Per la ganache al cioccolato

Portare a bollore la panna, quindi mescolarla con il cioccolato.

 

Per la composizione della torta

Ritagliare dei dischi di pan di spagna utilizzando l’anello di dm 18. Stendere nel guscio di frolla uno strato di ganache, poi mettere un disco di pan di spagna bagnandolo prima leggermente con la bagna alla vaniglia. Alternare: crema pasticcera, disco di meringa, disco di pan di spagna bagnato alla vaniglia, crema ai marroni e ancora disco di pan di spagna bagnato alla vaniglia.

 

Per decorare

Montare la panna. Spatolare la panna sulla torta in modo da formare una cupola. Decorare la superficie con pezzettini di marron glacé, pezzettini di meringa e scaglie di cioccolato. Spolverizzare con lo zucchero a velo.

 

 

 

 

5 buoni motivi per non perdere la decima puntata di Bake Off Italia

decima puntata bake off italia

La decima puntata di Bake Off Italia ci attende questa sera su Real time con i suoi 5 concorrenti rimasti: Federico, Stephanie, Antonio, Roberta e Alice.

Orfani della nonnissima Enrica ci apprestiamo a trovare almeno 5 buoni motivi, per tutti e 5 i concorrenti, per stare incollati al forno alla tv questa sera.

1) Federico è ora il nostro favorito, cioè, momento. Non è un campione di simpatia ma è sicuramente una spanna di bravura davanti agli altri. (Giudizio lezioso e di parte di chi scrive)

2) Questa settimana scendono in campo i dolci toscani: i cantucci e i Brutti ma Buoni. Che in pratica è come dire “allenatevi a Natale, pigroni!”, nessun concorrente rimasto è toscano, dunque se ne vedranno delle belle.

Il disappunto

3)Guardare la faccia di Knam che assaggia le creazioni dei superstiti in gara, non ha prezzo.

4) Speriamo sempre in colpo di rossetto di Alice, che ci stupisca. Tipo, intonarlo alla prova tecnica, che sarà a base di torta al caffè.

5) Si parla di caffè! Chissà che abbinamento farà lady Clelia?

 

 

Stasera, as usual, vi aspettiamo su Twitter @ilcolazionista, per commentare insieme!

 

 

Bake Off Italia, si avvicina la finale e ci sono 2 eliminati

Bake Off Italia , tra torte a scacchi,

Si respira aria di finale in questa rocambolesca puntata di Bake Off Italia.

Anche questo venerdì ci hanno fatto venire voglia di cambiare il forno in casa, dedicarci alla pasticceria, ingrassare come se non ci fosse un domani.

E’ stata la puntata della tenerezza e delle lacrimucce di commozione.

3 prove, la prima, quella più temuta dai concorrenti, ha voluto mettere alla prova la creatività degli aspiranti pasticceri con la torta salata. Nessuno ha osato l’abbinamento salato col pesce, tutti si sono dimostrati abbastanza cauti nell’esplorare i confini del bacon croccante.

Poi la temibile prova tecnica, con la ricetta della torta a scacchi. Due pan di Spagna bicolori, crema pasticcera, e anelli di metallo (li voglio!) per “coppare” i dischi e farli intersecare in modo che tagliando la fetta si ottenga l’effetto scacchiera.

Inutile dire quanto temevamo per Enrica, la dolce nonna di 72 anni che non si scoraggia mai, nemmeno davanti a una prova difficile come questa.

La sua torta a scacchi riesce, ma non è buona come altre in gara. Anche le torte di Erica e Alice non passano la prova del gusto di maestro Knam e lady Clelia, che quindi le arruolano per un’ultima fatidica prova: il soufflé al cioccolato. 

La nostra eroica Enrica, che non si abbatte mai, ha affrontato la prova con la sua solita ironia che ce l’ha fatta adorare, purtroppo su tre concorrenti ne è passata solo una: Alice.

Pazienza, Enrica è il personaggio di questa edizione di Bake Off Italia.

Ci ha regalato quintali di sorrisi, e va bene così. 

torta a scacchi

INGREDIENTI PER 8 PERSONE

Per il pan di spagna
150 g tuorli
125 g uova intere
200 g zucchero
100 g farina
100 g fecola
50 g burro

Per il pan di spagna al cacao
200 g di uova intere
150 g di zucchero
85 g di farina
45 g di fecola
30 g di cacao

Per la crema pasticcera

500 ml latte intero fresco
1 baccello di vaniglia
120 g tuorlo
85 g zucchero
30 g amido di mais
10 g farina di riso

Per la bagna
150 ml acqua
125 g zucchero
2 stecche di vaniglia

Per la decorazione

700 ml panna
1 stecca di vaniglia
Placche di cioccolato qb

PROCEDIMENTO

Per il pan di spagna

Con la frusta elettrica montare le uova con lo zucchero e i tuorli. Sciogliere il burro. Setacciare la farina con la fecola e aggiungerle a una parte del composto di uova e zucchero, versandole a pioggia, e mescolare delicatamente dal basso verso l’alto. Stemperare una parte del composto nel burro fuso. Unire il burro così alleggerito al composto e amalgamare bene. Versare in una tortiera da 26 cm imburrata e infarinata e cuocere a 180 gradi per 25 minuti.

Per il pan di spagna al cacao

Con la frusta montare le uova con lo zucchero a velocità alta.
Setacciare la farina, la fecola e il cacao e aggiungerli all’altra parte del composto di uova, mescolando dal basso verso l’alto. Versare l’impasto in una tortiera da 26 cm imburrata e infarinata e cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 25 minuti circa.

Per la crema pasticcera

Versare il latte in una casseruola, unire la polpa e la stecca di vaniglia, tagliata a metà per il lungo. Mescolare il tutto e far scaldare sul fuoco. Intanto mettere in un’ampia ciotola i tuorli leggermente sbattuti con lo zucchero. Aggiungere le farine setacciate, continuando a mescolare. Stemperare il composto con un po’ di latte caldo e lavorarlo con la frusta. Quando il latte bolle, eliminare la stecca di vaniglia e aggiungere il composto di uova e farina. Far cuocere fino a ottenere una consistenza densa e cremosa, continuando a mescolare bene per evitare che si formino i grumi. Versare la crema in una ciotola, coprire con la pellicola e far raffreddare.

Per la bagna

Far bollire l’acqua con lo zucchero e la vaniglia per 5 minuti.

Per la composizione della torta

Tagliare in due i pan di spagna, quindi copparli con diversi anelli concentrici (da 6 cm/10 cm/14 cm/18 cm/22 cm). Formare il primo strato partendo dall’esterno, alternando dischi di pan di spagna al cacao e dischi di pan di spagna bianco.
Bagnare i pan di spagna. Farcire con la crema pasticcera, quindi posizionare il secondo strato, partendo sempre dall’esterno, alternando i pan di spagna. Bagnare i pan di spagna e farcirli nuovamente con la crema pasticcera. Fare in totale 4 strati.

Per la decorazione

Montare la panna aromatizzata con la vaniglia. Ricoprire la torta con la panna, aiutandosi con la spatola, in modo da creare una superficie liscia. Disporre sul bordo della torta le placche di cioccolato. Completare la superficie della torta con i ciuffetti di panna. Tra ciascun ciuffetto mettere una placchetta di cioccolato.

 

Immagini e ricetta Real Time

La seconda puntata di Bake Off Italia ci regala la ricetta della pasta sfoglia

giudici bake off italia

La seconda puntata di Bake Off Italia si è portata via Sergio, concorrente che ha osato impiattare i profiteroles come la pasta al forno, e ci ha lasciato la consapevolezza che fare la pasta sfoglia è una missione difficile al limite dei nervi saldi.

E così abbiamo visto concorrenti piangere, disperarsi, bruciare la sfoglia creata e rubare la crema della farcitura ad altri. E’ tutto comprensibile, mettetevi nei loro panni, avevano lo sguardo fisso di Knam e Clelia D’Onofrio che li soppesavano in ogni passaggio… Un filino di ansia da prestazione ci stava…

pasta sfoglia knam

Ad ogni modo, a meno che non viviate con il Maestro pasticcere o con la Lady di ferro, lui o lei che vi guardano mentre stendete la pasta sfoglia non ce l’avete.

Quindi niente scuse, zero ansia da prestazione, e mani in forno, con la ricetta per preparare la perfetta millefoglie.

Che comunque a colazione, con un bicchiere di latte freddo è sempre un gran piacere, soprattutto se avanzata dalla sera prima.
millefoglie bake off

 

INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per il panetto
150 g farina 00
350 gr burro

Per il pastello
350 g farina 00
150 g burro
10 g sale
150 g acqua

Per la crema pasticcera
250 ml latte intero fresco
1 baccello di vaniglia
75 g tuorlo
75 g zucchero
15 g amido di mais
5 g farina di riso
Per la farcitura
250 g mascarpone
200 g panna
60 g zucchero a velo
100 g crema pasticcera

Per la decorazione
50 g di cioccolato bianco
Acqua qb
PROCEDIMENTO
Per il pastello
Lavorare la farina con il burro, il sale e l’acqua fredda. Impastare bene il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprire con la pellicola l’impasto e lasciar riposare per 30 minuti.

Per il panetto
Lavorare il burro e la farina e creare un panetto. Riporre in frigorifero per 20 minuti. Con l’aiuto del mattarello tirare il panetto a 2 cm. Posizionare al centro del pastello il panetto e avvolgerlo completamente. Stendere il tutto con il mattarello a 1 cm. Effettuare “la piega a tre”. Ripiegare nuovamente l’impasto ottenendo 4 strati. Coprire con la pellicola e lasciare riposare in frigorifero per un’ora. Ripetere l’operazione un’altra volta. Coprire con la pellicola e lasciare riposare in frigorifero, si creerà così la sfoglia.

Per la sfoglia
Stendere la sfoglia a 1,5 mm e trasferirla sulla placca da forno, rivestita con la carta forno.
Passare il buca sfoglia, ritagliare e cuocere a 200° C per 20 minuti, mettendo un’altra placca sopra la sfoglia. Togliere dal forno, girare la sfoglia, spolverizzarla con lo zucchero a velo su entrambi i lati.
Cuocere a 260° C per 3 minuti. Dopo tre minuti togliere dal forno la sfoglia e farla raffreddare a temperatura ambiente.

Per la crema pasticcera
Versare il latte in una casseruola. Tagliare la stecca di vaniglia in senso longitudinale e privarla della polpa. Aggiungere la polpa e la stecca di vaniglia al latte e mettere il tutto sul fuoco a scaldare.
Mettere in un’ampia ciotola l’amido e lo zucchero e frustare vigorosamente aggiungendo i tuorli.
Stemperare il composto con un po’ di latte caldo e lavorarlo con la frusta. Quando il latte bolle, eliminare la stecca di vaniglia e aggiungere il composto di uova e amidi. Far cuocere fino a che non avrà una consistenza cremosa. Continuare a mescolare bene con la frusta per evitare la formazione di grumi.
Versare la crema ottenuta in una ciotola. Coprire con pellicola e far raffreddare.

Per la farcitura
Montare la panna con lo zucchero a velo. Incorporarla al mascarpone e aggiungere il composto alla crema pasticcera. Con la crema ottenuta riempire la sac-a-poche. Disporre ciuffi di crema sulla superficie di un rettangolo di sfoglia. Coprire con un secondo strato e ripetere l’operazione per altre 3 volte, facendo così quattro strati.

Per la decorazione
Sciogliere il cioccolato bianco. Posizionare il disco di cioccolato sulla superficie della millefoglie.
Formare il cornetto di carta, riempirlo con il cioccolato e formare la scritta sul disco di cioccolato.

 

Immagini e ricetta Real Time

Grazie alla prima puntata di Bake Off Italia facciamo due chiacchiere con Clelia d’Onofrio e Ernst Knam

IMG_8358

Assistere alla prima puntata della seconda edizione di Bake Off Italia e fare il live twitting in diretta da Milano ospiti di Discovery Italia e Real Time,  in compagnia di Ernst Knam e Clelia D’Onofrio è un’occasione che non si dimentica.

Un po’ perché l’atmosfera è allegra e giocosa, un po’ perché c’è tanta attesa per questa seconda edizione del fortunato programma e un po’ perché conoscere i due giudici incute sempre un pizzico di timore; soprattutto quando Ernst Knam,  il famoso pasticcere teutonico, esordisce con “Non mi disegnano severo, io sono severo!”

knam

Con un filo di ansia da prestazione mi sono avvicinata al “Re del cioccolato” per chiedergli qualche parere tecnico sulla prova che i concorrenti andranno ad affrontare stasera: la brioche.

Qual è la maggiore difficoltà nel realizzare la brioche?

Il primo problema sono le tempistiche, non si è a casa propria e c’è un tempo predeterminato per affrontare la prova.

Il secondo è relativo ai tempi di riposo della pasta, anche qui se si è troppo frettolosi il burro rischia di non amalgamarsi bene alla pasta e la brioche rimane pesante. Io comunque in negozio, le brioches non le faccio.

Non fa le brioches in negozio? (ndr Momento di panico e smarrimento, ho fantasticato di varcare la soglia della sua pasticceria e addentare una brioche ripiena di confettura da quando sto osservando il suo camice immacolato)

No, io apro alle dieci. Inoltre non è conveniente fare brioches qui in Italia, dove i prezzi sono molto bassi anche per prodotti di alta qualità. Basta fare un raffronto tra il costo della colazione all’estero e il costo qui da noi: imparagonabile.

E la sua colazione com’è? Tedesca o italiana? (ndr  Qui, scusate, la mia originalità nella domanda era dettata dalla mancanza di zuccheri e dalla fantasticheria di mangiare cioccolatini ripieni al posto delle brioches a colazione)

Italiana in Italia e tedesca in Germania.

(Sorride, tiro un sospiro di sollievo) Sono un convinto sostenitore della prima colazione al mattino, perché abbiamo il serbatoio vuoto e dobbiamo ricaricarci. Prendo una spremuta di pompelmo, 3 caffè espressi 1 yogurt e una fetta di dolce.

Moka o macchina del caffé? ( Ormai c’è confidenza, entro nei dettagli)

Macchina del caffè, e caffè espresso.

clelia d onofrio

Prima dell’inizio della puntata ho avuto il tempo di fare anche qualche domanda a Clelia D’Onofrio, direttore dal 1997 del prestigioso Cucchiaio d’Argento. Una donna dallo sguardo attento, precisa e molto alla mano.

Come sono i nuovi concorrenti di quest’anno?

Sicuramente super preparati, qui non ci sono “concorrenti allo sbaraglio”, si studia tanto per essere ammessi al programma.

Il nostro sito si occupa di colazioni, la sua com’è?

Intendi la prima colazione? O la colazione?

(bacchettata subito!)

Per la prima colazione io scelgo un the russo da breakfast senza zucchero, accompagnato da pane con confettura di albicocca. Fatta in casa, ci piace la frutta ben spellata!

E’ stato bellissimo poter parlare con questi fantastici giudici, ora c’è il weekend per mettersi all’opera e tentare l’impresa brioche…