Colazione a letto, il manuale d’amore di Chef Andrea Golino

colazione a letto (1)

Non è un semplice libro di ricette, ma è un vero e proprio manuale d’amore culinario.
Con il buon cibo si può amare, sin dalle prime ore del giorno.
Colazione a letto” è il libro dello Chef Andrea Golino, edito da Giunti.
Più di  90 ricette per due persone, organizzate in 24 menu tematici tutti incentrati sull’amore.

Colazione a letto cover

A noi del blog Il Colazionista non poteva sfuggire questa novità in libreria.
Ecco di seguito la simpatica intervista realizzata direttamente con l’autore.

Chef Golino, 24 modi di declinare il primo pasto della giornata, come nasce l’idea di dedicare un libro esclusivamente alla colazione?
“Nasce da una consuetudine reale, quella di portare la colazione a letto ogni domenica alla mia fidanzata, da due anni. Adoro le idee e non volevo scrivere l’ennesimo libro di ricette, il mercato ne è pieno. Per il mio debutto editoriale, volevo scrivere un libro di idee…”

Chi l’ha ispirato?
“Interamente, esclusivamente, amorevolmente, la mia fidanzata Mariolina”

Preparare la colazione del mattino sembra una cosa semplice ma credo che non lo sia affatto. I giorni sono fitti ed è facile fare sempre le stesse cose. Qualche suggerimento per rendere anche un piccolo gesto determinante per la giornata?
“La curiosità è una delle armi più potenti dell’essere umano. Decidere che domenica prossima farò una colazione diversa da quella di questa domenica si può. E la prossima ancora diversa e così via. Non immaginate quante specialità ci siano in Italia e nel mondo. Non basta una vita per rifarle tutte. Diceva Goethe:”L’avvenire è dei curiosi”.

Andrea Golino 3 jpg

Chef Andrea Golino – foto by Sergio Vecia

Qual è la sua colazione preferita?
“Sicuramente quella della festa, di quando si ha tempo per condividere un momento intimo, la domenica o in vacanza.”

A chi è rivolto il libro?
“A tutti coloro che amano il cibo, a tutti coloro che…amano.”

Noi siamo il blog “Il Colazionista”, collezionisti di colazioni. A quanto pare anche lei ama molto il primo pasto della giornata.
“A dire la verità no: adoro la colazione della festa. Nel quotidiano, con il lavoro che incombe (che adoro) un caffè e via…”

I 24 menù presentati nel libro sono per lo più dolci, con qualche spunto dedicato al salato. Meglio prediligere il dolce al salato?
“Questione di gusti e di abitudini. Ognuno può costruirsi la propria colazione perfetta in base a ricordi, prime emozioni, imprinting, prime volte… Curioso, sembra stia parlando di persone, invece parlo di alimenti…”

Quali sono gli ingredienti giusti e che non devono mai mancare nella colazione perfetta?
“La colazione della domenica non ha regole, o meglio solo una: la scelta. Come il buffet di un albergo a 5 stelle. E’ festa, mi riposo della fatica settimanale e questo è il mio premio, quindi mi vizio. Io amo la mia fidanzata e amo preparare per lei la colazione perfetta e la colazione perfetta è quella dell’amore che metto ogni domenica in ogni pietanza.

Concludo con un esempio:

nel capitolo intitolato guarda caso  “Colazione d’amore” troneggiano krapfen e ciambelle, baguette con burro e marmellata, tutto fatto in casa, e caffellattte con tre t perché  è fumante, pronto per accogliere l’inzupposa baguette.

Se non è amore questo….:-)”