link per il week end

BUON WEEK END

Week end d’estate, il primo, aumentate il relax facendovi un giro fra i link che consiglia Il Colazionista.

Buon week end

8534271444_d4b40051bb_k

European Coffee Trip, un po’ come noi amanti dei caffè e dei locali migliori delle città. Per il momento focalizzato sull’est Europa aspettiamo i loro consigli anche più a ovest !

130_Olomouc_DSC_0558-2

Standart Magazine, il caffè assurge a cuore del lifestyle. Ok, un po’ di hypster c’è sempre, già sentito parlre degli yuccie ?  Qui sotto un video che vi farà entrare nell’atmosfera della rivista.

Da Antoine et Lili, ci sono i saldi, vi abbiamo avvertiti.

antoine et lili

Il meglio lo abbiamo lasciato per la fine. Rompete il porcellino, cercate il vostro miglior look da Côte d’Azur e andate per la colazione, il brunch o una pausa a Le cafè du jardin, del famoso Chevre d’or , ristorante e hotel di Eze. Una vista mozzafiato e un accoglienza per sentirsi re e regine per un po’.

38-so-2012restaurantscafeatmosphere-photo01-fr2

Nel caso in cui il porcellino fosse vuoto, fatevi una bella scorta di croissant, caffè da asporto e salite sempre a Eze in cima al paese ed entrate al giardino roccioso anche se non siete amanti della botanica, potrete godere uno dei panorami più belli al mondo, la Costa Azzurra ai vostri piedi.

9533648497_40548b1a97_b

 

foto di : Antoine et Lili, Richard WalkerAlessandro Baffa, EuropeanCoffeeTrip, Chevre d’Or.

 

Il cibo meraviglioso: le fotografie di Linda Lomelino

Add text (15)

Ci vuole qualcosa di immensamente bello per farci scordare che oggi è lunedì, giusto? Qualcosa di radioso per cominciare al meglio questa settimana.

Perché i vostri occhi si riempiano di incanto, eccovi l’arte e lo straordinario talento negli scatti di Linda Lomelino.

Linda Lomelino cupcake (2)

Questa giovane donna scrive libri di cucina, sforna meraviglie, è fotografa, stilista e vive ad Halmstad un piccolo paese della Svezia.

Ogni sua fotografia comunica incredibilmente un senso di abbondanza e di misura nello stesso tempo. Le sue sembrano ricche tavole medievali, rinascimentali, con ciliegie e fragole rosso lacca e voluttuose onde di panna. Il cioccolato è davvero dark e intenso, delle crostate ci arriva quasi quasi il fragrante profumo.

colazione linda lomelino
L’estrema semplicità con cui veste un cupcake o riversa candida neve di zucchero a velo su un bignè ci mettono voglia, stasera, di tentare anche noi, nella nostra cucina. Non è vero?

Ha un sito in cui ammirare tutte le sue fotografie e dare un’occhiata ai libri che ha realizzato e ai suoi progetti. Ma anche il suo delizioso blog dal nome “Call me cupcake” è una fonte straordinaria in cui attingere ricette.

Linda Lomelino fichi (1)

Un consiglio: concedetevi una pausa di pochi minuti per guardare uno dei video in cui prepara dolci da favola con tocchi lievi e delicati…Proprio qui sotto ne trovate uno sulla preparazione del “Semlor” o “Semla”, un tipico dolce delle nazioni Scandinave e dei Paesi Baltici.

Resterete incantati dai colori, dalla luce sapientemente dosata e soprattutto dalle creazioni di Linda. Ovviamente è  anche su Instagram , su Pinterest e su Facebook.

 

 

Semlor from Linda Lomelino on Vimeo.

Photo credits: Linda Lomelino

 

La colazione è su Instagram: quattro profili intriganti

4 profili Instagram (6)

Per noi colazionisti Instagram vuol dire prima di tutto, colazione. Abbiamo creato un contest, andiamo alla ricerca forsennata di colazioni interessanti, belle, particolari, uniche. Ogni giorno, ogni mattina.

Oggi vi presentiamo tre profili molto, molto interessanti, a nostro parere.
Chi tra di voi frequenta Instagram probabilmente si sarà imbattuto in qualche loro scatto!

Ecco a voi la meraviglia che appaga gli occhi degli amanti del bello e degli spiriti “matematici” di ogni parte del pianeta: Symmetrybreakfast.
Quanto tempo impiegherà questa fanciulla per preparare le sue strabilianti e scenografiche colazioni? Non ci resta che domandarglielo. Probabilmente è la seconda cosa che viene in mente dopo “oooohhhhhh!!!”.

symmetrybreakfast.png ok

 

Untitled design (11)

 

A proposito di scenografia…Il secondo profilo che vi raccontiamo è quello di un’attrice: Camilla Filippi, in Instagram  kamillafilippi. Ogni giorno Camilla interpreta un personaggio diverso sempre (o quasi) a colazione. Provate a guardare le foto tutte insieme, una vicino all’altra: trasformazioni e atmosfere lasciano senza parole!

camilla filippi ok

 

Camilla Filippi

 

Il terzo è un profilo di cui abbiamo già parlato in un un nostro articolo. Lei è Ida Frosk, una vera e propria artista della colazione. Norvegese, oggi vive a Berlino e dichiara di mangiarsi sempre tutto quello che c’è nei piatti che crea e fotografa tanto amorevolmente! Per Ida il cibo è soprattutto divertimento e piacere – anche – per gli occhi!

ida frosk

 

Untitled design (13)

 

L’ultimo account che vi consigliamo di seguire è lei, Daryna Kossar, una visual artist che prende spunto dal cibo e poi crea immagini e composizioni minimali ma piene di colori e di energia. Celebri loghi e icone conosciute e famose in tutto il mondo vengono da lei ricostruite “golosamente”. Naturalmente non poteva mancare il simbolo di Instagram!

darynakossar

 

Allora, che ne pensate? Se ne avete altri da suggerirci, siamo curiosi.

Se poi volete cimentarvi nel fotografare la vostra colazione o volete inventarvi un Instagram breakfast trend, il nostro contest fa per voi!

Colazione a Nizza, il fascino della Costa Azzurra

colazione a nizza

Dove fare colazione a Nizza? C’è solo l’imbarazzo della scelta, la colazione dolce va per la maggiore e soddisfare la voglia di sbriciolarsi addosso un croissant tutto burro facile. E’ innegabile il fascino della Costa Azzurra anche se Nizza è assolutamente la meno chic delle località, ma per l’italiana che arriva dalla campagna del Sud del Piemonte è come atterrare a New York. Allora cosa si mangia a colazione, lascia il posto a dove la si consuma. E’ turistico, banale e scontato, ma il mercato dei fiori di Cours Saleya è veramente il cuore della città vecchia brulicante di turisti, colorato di fiori e verdure, quindi nulla di meglio che occupare un posto nel dehors e guardare il mondo che passa, una delle mie attività preferite.

colazione a nizza

L’area è pedonale e i tavolini non mancano, posto lo si trova sempre. Fino alle 11 del mattino tutti i bistrot offrono colazioni dolci o salate per un massimo di 10€, scelgo Le Flore un caffè ben piazzato per godere del passeggio, ordino la colazione salata.

colazione a nizza

Due uova all’occhio di bue, formaggio, bacon, bevanda calda, bicchiere di macedonia,pane e burro. Il pranzo sarà sostituito da una sessione di shopping nel centro storico ovviamente. Nizza è abbastanza vicina all’Italia da offrire un caffè  buono, ma preferisco un tè, giusto per avere qualcosa da sorseggiare a lungo mentre mi godo il posto.

colazione a nizza

La qualità dei prodotti non è alta, prosciutto e formaggio sono un po’ plasticosi e le uova secche, ma un paio di morsi al pane appena sfornato, caldo e croccante fanno dimenticare tutto. Gli avventori accanto a me scelgono la colazione dolce, i croissant sono enormi e la marmellata abbondante, forse sarebbe stato meglio optare per quella. Comunque è tutto gustoso, sale e burro non mancano. Il cameriere è gentilissimo e mi aiuta a disporre questa specie di pranzo di nozze su un tavolino minuscolo, mentre serve altri clienti mi rendo conto che sa snocciolare il menu in almeno quattro lingue. Finita la colazione potrete scattare foto senza neppure alzarvi. Sullo stesso Corso, altri locali, ma dovrete avere pazienza e aspettare i prossimi post!

Le Flore, Cours Saleya angolo Place Gautier, Nizza ( F )

Servizio: buono

Ambiente: ottimo

Prezzo: 10€

 

foto christian teillas

Stampi per biscotti, passione assoluta.

foto di my_eye

Gli stampi per biscotti sono come le ciliegie, ne prendi uno, ma con l’altra mano sei già pronto ad arraffarne mille. Non potrebbe essere diversamente, ce ne sono davvero per tutti i gusti. I biscotti in forno regalano alla casa un profumo delizioso e una casa che profuma di biscotto è “casa”, il posto del cuore. Come sono fatti tecnicamente è assolutamente banale, lo stampino in acciaio è modellato secondo la figura prescelta il bordo inferiore è più sottile – a simulare una lama – serve per tagliare la pasta, il margine superiore è stondato per evitare di ferire le mani quando esercitano pressione sulla striscia di pasta, ne esistono anche in plastica.

foto di pkingDesign

foto di pkingDesign

 

I biscotti tradizionali hanno quasi tutti forma rettangolare, una volta stesa la pasta viene suddivisa in parti uguali senza troppo sforzo con un coltello umido, si fa in fretta, non c’è quasi scarto, ma volete mettere farlo con delle deliziose formine che vi costringeranno a reimpastare e stendere gli sfridi almeno 3 o 4 volte? Si sa chi il biscotto bello vuole avere un poco deve soffrire. Il biscotto fatto in casa richiama immediatamente le feste, quindi è molto probabile che il vostro primo acquisto sia stato un set a tema natalizio, per me è stato così, ho ancora un alce comprata ikea ( e dove altrimenti  ) tanto grande da poterne mettere a cuocere sulla leccarda solo due ! E’ necessario trovare un negozio specializzato e vi troverete davanti pareti intere di forme, ma se non avete questa possibilità vi sarà sufficiente digitare stampi per biscotti oppure cookies cutter e tenere vicino a voi la carta di credito.

Ne esistono anche vintage, potete immaginare una scusa migliore per un acquisto del collezionismo di antiquariato?

foto di elh70

foto di elh70

Usa lo stampino Luke!

Gli stampi che comprerebbero quelli di Big Bang Theory

foto di HeatherMG

foto di HeatherMG

Invece di farne biscotti, tirando la pasta più sottile, si possono creare decorazioni per torte e crostate

Il segreto per tagli netti continui? Ripulire dopo ogni taglio e inumidire il bordo prima del taglio successivo. Anche se mancano ancora 69 giorni … Buon Natale !

 

foto immagine slide homepage my_eye