Speciale USA estate 2015 – colazione a expo milano 2015

Speciale USA estate 2015 – colazione a expo milano 2015

Un giro del mondo pieno zeppo di colori, gusti, persone. Questo è stato il “nostro” Expo Milano 2015.

Visitarlo tutto in poco tempo è impossibile, mangiare tutto altrettanto; io ci sono stata con altre tre persone e la tecnica dell’ordinare un piatto e poi dividerselo ha ben funzionato, permettendoci di assaggiare molti cibi e bevande particolari, naturalmente …con un occhio dedicato alla colazione!

Pronti? Si parte! Attenzione questa è solo la prima parte!

USA FOOD TRUCK

1. USA PAVILION- food truck

Qui il cupcake di California Bakery è il must da assaggiare, colori forti, persistenza della cremosità altissima. Un’esperienza unica, soprattutto se cercate di immaginarvi in un periodo meno caldo, magari per le vie di San Francisco con il vostro dolce e un caffè americano.

Cinnamon cupcake with vanilla icing decorated with the colors of Mardi Gras. #onlylouisiana

LASSI EXPO

2. CLUSTER DEL RISO- Bangladesh 

Non siamo all’interno dei padiglioni dedicati ai singoli Paesi, ma nel cluster del riso che accoglie il mondo dei produttori di riso mondiali. Alcuni, come il Bangladesh hanno un interessante corner di specialità calde e fredde da poter comprare e assaggiare: il lassi di mango è stato nostro.

Il lassi è una bevanda a base di latte fermentato, in questo caso addolcito dalle note del mango, tipico delle zone indiane. Fresco, buono, non stucchevole. Mi sono innamorata.

 €3 lassi al mango

Piccola nota, se il lassi vi prenderà il cuore nel padiglione della biodiversità, all’interno del Naturasì troverete dei lassi in altre varianti, confezionati e biologici.

JAPAN PAVILION

3.JAPAN PAVILION– ristoranti giapponesi

Come si fa a fare colazione in Giappone nei ristoranti che servono tempura e hamburger di riso? Scoprendo per esempio le bevande sorprendenti, come il succo di yuzu fresco e il matcha tea al latte con ghiaccio.

Lo yuzu è un agrume asiatico che assomiglia esteticamente a un piccolo limone schiacciato, con un gusto che non lo ricorda affatto. Per me, una scoperta.

La delicatezza del tè verde matcha al latte è unica, e vale la pena fare magari qualche minuto di attesa alle super moderne macchine per l’ordinazione per poi poterselo gustare passeggiando per il Decumano.

€4 succo di yuzu

€4 matcha green tea

IRAN PAVILION

4.IRAN PAVILION– bar al piano terra

Non ci sono parole per raccontare l’esperienza di mangiare un dolcetto croccante, friabile a base di pistacchio e cardamomo. Che fuori dal bar non vendono, che non ho capito come si chiama, che non ho trovato quando sono tornata a cercarlo.

Allora ho ripiegato su un bamieh, un piccolo dolce con una consistenza simile alla pasta choux, intriso di miele, zucchero, sapore. L’ho accompagnato a un saffron tea, una bevanda allo zafferano, che non mi ha rapito il cuore. Un sapore a cui non sono abituata, legando lo zafferano sempre a piatti salati, mi sono trovata in difficoltà nel berlo come tè.

 €1 bamieh 

€ 3 saffron tea

BAHRAIN PAVILION

5.BAHRAIN PAVILION- bar del padiglione

La mia prima (in ordine temporale) colazione in Expo, in un padiglione bellissimo e significativo. Al bar all’interno si trovano numerose specialità dolci, come il budino di zafferano e la torta di datteri e mandorle.

Ho preso proprio la torta, una bomba di sapore, di dolcezza, con consistenze diverse, pastose e croccanti. Si è sposata benissimo col latte di mandorla fresco e mi ha aperto la giornata. Un piccolo consiglio, dividetela :-)

€6 torta di datteri e mandorle Rangeena

 

Alla prossima puntata, con caffè turco, salati moldavi, dolci lituani e libanesi….

 

Circa Cristina

Agronomo intollerante al latte, moglie caffeinomane, madre impastatrice compulsiva, knitter all'ora del tè.

Parla alla tua mente

*