I biscotti di Serena in versione gluten free

I biscotti di Serena in versione gluten free

Questi biscotti li ho letteralmente rubati a Serena, che tempo fa, li aveva pubblicati sul sito di “Volti di pietra”.

Me ne sono innamorata subito perché sanno di buono, di casa, di merenda (e naturalmente sono perfetti per la colazione).

biscotti gluten free2 (1)

La versione che propongo qui però è leggermente diversa da quella originale: avevo infatti bisogno di biscotti che non contenessero tracce di frumento, di grano, insomma “gluten free“.

Ho dunque utilizzato due farine: quella di mais fioretto (la più adatta per i biscotti che dalle mie parti si chiamano “melighe” o “di meliga” perché macinata più sottile) e la fecola di patate.

biscotti gluten free 4

Devo dire che il risultato mi è piaciuto molto. La sottigliezza della fecola rende molto friabile e leggera la farina di mais. Una punta di vaniglia e questi biscotti sono veramente sani, leggeri e squisiti.

INGREDIENTI

80 gr di fecola di patate
120 gr farina di mais
60 gr di zucchero di canna
1 uovo
30 gr olio di semi
2 cucchiaini di lievito
mezzo baccello di vaniglia
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO

Accendere il forno a 180°C e rivestire una teglia per biscotti con la carta da forno.

In una ciotola mescolare le farine, il lievito, lo zucchero e il sale. Con un coltellino tagliare per lungo il baccello di vaniglia, grattarne i minuscoli semi e unirli agli ingredienti secchi.

Sbattere l’uovo con l’olio e poi aggiungere l’emulsione al composto di farine. Impastare un po’ con le mani e formare un panetto. Con un coltello tagliare delle fettine di circa mezzo centimetro e piazzarle a pancia in su sulla teglia rivestita di carta da forno.

Infornare e cuocere per circa 15 minuti.

Ottimi con il te, con il latte, con la cioccolata…Insomma, fatene quel che volete. E ringraziate Serena per questa fantastica ricetta!

biscotti gluten free 3

 

Sara Circa Sara

Sara vive a Cherasco, una piccola città medievale alle porte delle Langhe. Da quasi 10 anni si occupa di cultura e organizzazione di eventi nella sua galleria "Evvivanoé", nata per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa e che sfornare biscotti sia il rimedio per ogni male.
Adora fare colazione e soprattutto, fotografarla.

Parla alla tua mente

*