Panna, fragole e cioccolato. Ovvero una strawberry stracciatella cheesecake (senza cottura)

Panna, fragole e cioccolato. Ovvero una strawberry stracciatella cheesecake (senza cottura)

Con questa ricetta ho dovuto ritrattare due personali disaffezioni in ambito culinario, ovvero lo scarso amore per il gusto stracciatella, che mai penso di aver scelto in gelateria, e il fatto che non amo particolarmente le cheesecake a crudo.

CHEESECAKE_FRAGOLE1In dettaglio il percorso che mi ha portato invece ad amare particolarmente questa ricetta e che sperimenterò presto con altre frutte (ciliegie, albicocche, pesche), dal momento che permette di mantenere inalterato il gusto della frutta e ben si accostaa alla farcia di mascarpone e formaggio fresco.

La base è quella solita di biscotti secchi (meglio sempre tipo Digestive®) e burro sciolto mentre la parte cremosa è a base di ricotta, mascarpone e cream-cheese (il solito Philadelphia®) a cui ho aggiunto delle gocce di cioccolato, con una resa finale che mi ricorda molto la farcitura dei cannoli siciliani alla ricotta, e forse anche la crostata di ricotta di matrice romana.

CHEESECAKE_FRAGOLE2defNon so se la prossima volta in gelateria prenderò i gusti stracciatella e fragola, ma sicuramente panna, fragole e cioccolato restano una triade perfetta.

ingredienti
per la base:
biscotti secchi tipo Digestive® 150 g
burro sciolto 75 g di

per la crema:
mascarpone 250 g
formaggio spalmabile (o cream-cheese tipo Philadelphia®) 200 g
ricotta vaccina 250 g
gelatina in fogli 10 g
zucchero a velo vanigliato 150 g
gocce di cioccolato fondente (o cioccolato a scaglie) 50 g

fragole 1/2 kg
zucchero 2 cucchiai
limone succo di 1

per la glassa alle fragole
bagna delle fragole 200 g
acqua 200 g (il totale dei liquidi deve essere 400 ml)
maizena 30 g
zucchero 80 g

preparazione
Lavare le fragole e tagliarle a pezzetti in una ciotola. Spremere un limone e versare il succo, aggiungere lo zucchero, mescolare per bene e lasciamo macerare in frigo per un’ora.

Nel frattempo preparare la base per la cheesecake alle fragole, spezzettando i biscotti in un frullatore fino a ridurli in briciole.
Versarli in una ciotola, aggiungere il burro fuso mescolando con un cucchiaio fino a farlo amalgamare completamente.
Versiamo l’impasto di burro e biscotti in una teglia cerniera con il fondo rivestito da carta forno, compattare bene la base con un cucchiaio e metterla in frigo per 15 minuti.

Mettere a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda.

Versare in una ciotola capiente il mascarpone, unire la ricotta e il formaggio spalmabile e amalgamare bene (meglio con lo sbattitore elettrico o planetaria) incorporando poco per volta lo zucchero a velo.
Strizzare la gelatina, metterla in un pentolino con qualche cucchiaino di acqua, scaldare sul fuoco per farla sciogliere completamente e aggiungerla alla crema, frullando ancora per amalgamare.

Riprendere la tortiera dal frigo, versare la crema sulla base, livellare bene con una spatola o un cucchiaio e mettere in frigorifero per 3 ore (o in freezer per 1 ora).

Riprendere le fragole macerate con il limone e zucchero, colare il succo che si è formato nel frattempo e aggiungere l’acqua (fino ad arrivare a 400 ml), versare tutto in un pentolino e aggiungere lo zucchero e la maizena, mescolando bene con una frusta.

Portare sul fuoco e far addensare sempre mescolando per qualche minuto, spegnere il fuoco e unire alla gelatine di fragole le fragole in pezzi mescolando il tutto.
Riprendere la torta dal frigo e versarci sopra la glassa con le fragole, livellare bene la superficie e mettere tutto in frigo per 30 minuti.
Tagliare con un coltello ampio a lama liscia.
CHEESECAKE_FRAGOLE3

Giorgio Pugnetti Circa Giorgio Pugnetti

Abito in provincia ma non riesco a stare più di due giorni lontano da Torino dove mi travesto da Monsu Barachin per provare e fotografare nuove pause pranzo.

Adoro viaggiare ma ancora di più le guide di viaggio: vorrei andare almeno una volta all'anno in Giappone, Londra, Napoli, NYC e in Sicilia ma mi accontento anche solo una di queste mete.

Complice mia moglie, amo fare la spesa saccheggiando mercati, supermercati e negozietti; l'importante è arrivare a casa sempre con qualcosa (di alimentare e a km 0) appena acquistato.

Parla alla tua mente

*