Un amore di pancakes. Anzi, un cuore di padella!

Un amore di pancakes. Anzi, un cuore di padella!

 

Ci vuole amore per fare i pancakes:  impilarli uno sull’altro in un’ irresistibile torre di decadente morbidezza.

Un’immagine perfetta. Ma c’è di più. Se l’impasto cremoso di uova latte e farina viene fatto colare dolcemente nella padella in questione, il pancake è un soffice cuoricino. E’ stato al mio compleanno: ho aperto il pacchetto e ho scoperto l’esistenza di questo fantastico arnese che permette di cuocere ben quattro frittelle per volta e che aggiunge un tocco di pura romanticheria alla tavola della colazione. Si tratta di una padella con appunto, quattro spazi a forma di cuore per cuocere i vostri pancakes.

 

Per i pancakes a forma di cuore

Per i pancakes a forma di cuore

 

Occorre un pochino di pratica. Se già con la padellina normale, tonda e antiaderente vi trovate un po’ a disagio, allora qui dovrete proprio impegnarvi. L’ostacolo principale è rivoltare la frittella e farla rientrare perfettamente della sagoma del cuore. Non ci avevate pensato? Nemmeno io. Quando poi si è trattato di girarle ho capito che bisogna procedere con delicatezza e usare una piccola spatola, non avere fretta e soprattutto aspettare che l’impasto si cuocia perfettamente dal primo lato. In questo modo il pancake avrà la compatezza giusta e non combinerete troppi guai.

Ma un po’ di fatica vale la pena davvero. Il risultato è un piattino di tutto rispetto. E ho già in mente di utilizzare la barbabietola in polvere per dare un bel colore rosso ai miei cuori di pancakes! Non sarebbe nemmeno male un tocco di acqua di rose per dare loro il tocco giusto per una colazione speciale.

Insomma, questa nuova foggia stimola la creatività e appaga l’occhio. E chi fa colazione con voi apprezzerà senz’altro.

Sara Circa Sara

Sara vive a Cherasco, una piccola città medievale alle porte delle Langhe. Da quasi 10 anni si occupa di cultura e organizzazione di eventi nella sua galleria "Evvivanoé", nata per promuovere l'arte contemporanea sul territorio. E' convinta che la creatività sia la risorsa più preziosa e che sfornare biscotti sia il rimedio per ogni male.
Adora fare colazione e soprattutto, fotografarla.

Parla alla tua mente

*