La tenerezza a colazione: 3 little figs a Somerville

La tenerezza a colazione: 3 little figs a Somerville

3 Little Figs. Forse sono iper sensibile io ma a me solo il nome di questo piccolo locale a Somerville  ha fatto da subito una gran tenerezza. Una mia amica me ne aveva parlato bene un bel po’ di tempo fa ma chissà perché lo avevo messo nel dimenticatoio. Non so come ma nelle settimane scorse mi è tornato in mente e ho voluto provarlo.

Come “Coffee tea & Me” anche questo location fa parte dei piccoli bar indipendenti, sganciati quindi da grandi catene e marchi per la produzione e distribuzione dei loro prodotti.

Aperto nel 2011 dopo che la titolare Katie,appassionata di baking, dopo aver perso il lavoro e lanciatasi un un’avventura nei mercatini locali, sembra che oggi abbia molto successo e attiri quotidianamente tanta gente.

La gestione prevede un gran coinvolgimento familiare. Rooney, il marito della titolare, la sorella, la mamma e la nonna di lui di origine greca. Proprio lei ha aiutato nella scelta del nome e nel dare un twist greco al menù con l’introduzione di ingredienti come olive, feta e miele in molti sandwiches o prodotti da forno.

Questo bar si trova nei pressi di David Square, zona vibrante di Somerville per la presenza di tantissimi ristoranti, local notturni, teatri e locali per live music.

Quando siamo arrivati alle 9 del mattino c’era gia’ una discreta fila all’esterno del locale e tutti i tavoli fuori erano ovviamente occupati. Alla prima giornata di sole, anche se tiepido, in New England gli americani si scoprono: clip flop ai piedi, shorts, protezione solare 50+ come fosse già luglio…magari!

Una volta dentro il bar si notano i richiami alla Grecia in ogni dettaglio dell’arredamento. Bianchi e azzurri sono i tavoli, il menù a parete, la porta del bagno, le tazze e i piatti. Ma soprattutto l’omaggio più forte dedicato a questo paese è dato da una galleria di foto davvero belle ma forse un pò nascosta rispetto al resto del locale. Molto delicata la decorazione a muto fatta con stencil a forma di pianta di fico.

Io non sono un tipo da colazione salata prima delle 11 del mattino quindi ho optato per un caffè macchiato ed un fantastico sandwich dolce dal nome buffo: Lil Figgy. Pane ai 7 cereali con burro di mandorle, banana, miele e cannella. Mentre il mio aiutante assaggiatore ha scelto uno dei loro pezzi forte, “Apple cider donut muffin” e un “French Toast muffin”. Il tutto accompagnato da un semplice caffè latte.

 Il primo pezzo dolce è un muffin fatto con impasto dei classici doughnut ripieno di aceto di mele e mele a pezzi. Cosparso da abbondante zucchero. Il secondo un muffin farcito da french toast. Altamente sconsigliati se si è a dieta ma sicuramente non pesanti e questo ci ha sorpresi.

Bostonsoloandata.blogspot.com

Il mio sandwich…una goduria! Volevo provare l’almond butter, qui ultimamente va per la maggiore ma quando lo vedo al supermercato faccio sempre un passo indietro perché ha dei costi  a mio parere vergognosi rispetto al burro di arachidi o altre creme spalmabili. Insomma questo misto di burro di mandorle e miele è intrigante e la banana ne smorza la dolcezza che per qualcuno potrebbe risultare eccessiva.

Alla fine abbiamo avuto la fortuna di sedere ai tavoli fuori, al solicino primaverile e molto meglio dell’interno che ad un certo punto è diventato un pò caotico e ristretto.

Untitled design (2)

Questa colazione mi è comunque piaciuta molto. Ripensandoci avrei potuto provare una delle specialità della colazione greca come uno Greek yogurt o il feta toast. Vorrà dire che mi toccherà sacrificarmi e tornare per un brunch molto presto!

 

Immagini da: boston.com, everplaces.com

Parla alla tua mente

*