Speciale la ricetta dello chef: I savoiardi di Carlo Cracco

Speciale la ricetta dello chef: I savoiardi di Carlo Cracco

Mettiamo il caso che siate alla ricerca di una ricetta dolce per una colazione senza troppi grassi e che il vostro occhio incroci quello del bel Carlo Cracco che (non) sorride dalla copertina del suo “Se vuoi fare il figo usa lo scalogno”, e anche che vi ricordiate che lo chef stellato abbia in serbo una ricetta giusta giusta per voi..ed ecco come sono nati questi savoiardi.

Il savoiardo in sé viene sempre comprato per fare da base al classico tiramisu, ha una consistenza croccante e costa anche poco.

Di per sé farselo a casa dovrebbe avere poco appeal. Chiudete i preconcetti e perdetevi nella descrizione di Cracco e sulla sua promessa finale al termine della ricetta: “Avrete fatto i più buoni savoiardi della vostra vita.

Posso testimoniare che

1) è vero sono venuti buoni

2) non ci vuole una capacità pasticcera eccelsa per farli

3) assomigliano ai savoiardi sardi, come resa finale

4) io non ci faccio il tiramisu, li puccio nel latte freddo come se non ci fosse un domani.

ingredienti savoiardi
Ingredienti per due teglie (piccole) di savoiardi:

rispetto al libro ho fatto un terzo delle dosi, se dovete invece sfamare la famiglia, moltiplicate per due o per tre

70 gr di tuorli biologici

35 gr di albumi biologici

70 gr di zucchero

60 gr di farina 00 biologica

35 gr di fecola

zucchero a velo q.b.

Procedimento:

impasto savoiardi 1

Rispetto al procedimento del maestro Cracco ho azzardato una modifica piuttosto importante: non ho montato separatamente albumi e tuorli, ma insieme con il metodo del pasticcere Biasetto (uova a temperatura ambiente, 20 minuti minimo di montaggio)

E’, come avete potuto leggere, un impasto similissimo al Pan di Spagna, tranne per la quantità di albumi presenti.

Non ci sono grassi di alcun tipo all’interno della ricetta.

savoiardi fatti in casa

Una volta montato il composto setaccio la farina e la fecola e mescolo a mano, dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Prendo la sac à poche e taglio una bocchetta larga, sulla carta da forno stendo delle strisce più o meno lunghe a seconda del biscotto che voglio ottenere.

Spolverizzo con zucchero a velo e inforno a forno caldo a 180 gradi per 10/12 minuti.

savoiardi in forno

Ogni forno ha le sue tempistiche! Fate attenzione, si gonfiano e cuociono molto in fretta. Ma che soddisfazione! Grazie Chef 🙂

 

 

 

Federica Circa Federica

Federica Gemma, ha un gatto bianco, un marito genovese e vive a Novara. Ha scritto per diversi blog e collabora con il portale Ehabitat. Ama mangiare, scoprire posti nuovi e creare dolci. Tra le sue passioni i programmi tv sul cibo, le cotture in forno, la Finlandia e gli avanzi del giorno dopo.

Parla alla tua mente

*