i preferiti estate 2015 – 10 COSE CHE DEVI SAPERE SU IL COLAZIONISTA, SOPRATTUTTO SE SEI UN BARISTA

i preferiti estate 2015 – 10 COSE CHE DEVI SAPERE SU IL COLAZIONISTA, SOPRATTUTTO SE SEI UN BARISTA

10 cose che devi sapere su Il Colazionista, soprattutto se sei un barista

Come saprà l’affezionato lettore Il Colazionista è uno solo ed inimitabile, ma le Colazioniste sono tre. Quando questo blog era solo un’idea e si chiacchierava fra di noi del piacer della colazione fra i molti mi piace e adoro sono spuntati anche i ma sai cosa non sopporto? In questo post vogliamo condividere con voi stralci delle nostre chiacchiere da bar, 10 cose che devi sapere su Il Colazionista, siamo sicure che molti Colazionisti avranno da dire la loro, ma quanto sono belli i Colazionisti lo abbiamo già detto vero?

Dunque sotto con le pignolerie de Il Colazionista, ci amerete a meno che non siate baristi

BRICIOLE

No mercy, le briciole sono segno di sciatteria, poca cura e attenzione al cliente, lo sappiamo che la mattina fra mille avventori è difficile tenere pulito attorno al banco, ma è d’obbligo provarci (e riuscirci)

VETRINA

La vetrina del negozio deve essere sempre pulita, è il biglietto da visità. Quanto sono odiose vetrine con aloni bruttissimi che sotto il sole diventano terrificanti? Troppo

PREZZO ESPOSTO

Ci fa piacere sapere quanto pagheremo, anche se non siamo habituè e anche se la località è turistica. Non vorremmo strozzarci con l’ultima briciola davanti a un conto più adatto a un pranzo della domenica piuttosto che a cappuccino e brioche.

CASSIERE

Ebbene sì anche se è un po’ fuori moda ci piace che la persona in cassa sia diversa da quella dietro il bancone, oltre alla questione igienica, c’è un’ atmosfera che si crea subito, diversa e piacevole. I tempi di crisi riducono il personale, ma potendo perchè no.

TOVAGLIOLINI

Abbiate cura che attorno alle vetrinette self service ci siano sempre tovaglioli, non ci fate fare un pellegrinaggio in tutto il locale per trovare due tovagliolini di carta striminziti.

LATTE UHT

Una sola parola: mai.

DOLCIFICANTE

Forse non è a buon mercato come lo zucchero, che talvolta è in regalo con la fornitura di caffè, ma cari baristi non nascondetelo, tanto noi ve lo chiediamo, non siamo timide.

DIVIDIAMOCI UN CAFFÈ

Ci piace che di tanto in tanto, magari in un momento di scarsa affluenza il barista si prenda il caffè con noi. Ci piace pensare che il barista consideri il proprio locale come il miglior posto dove prendere un buon caffè.

RACCONTACI UNA STORIA

Il barista orgoglioso che senza essere molesto ci racconta la passione per il proprio lavoro noi lo  a_d_o_r_i_a_m_o .

PAUSA

Se proprio il barista deve fumare in pausa almeno non lo faccia sulla porta del proprio locale, il fumo spezza i profumi e noi vogliamo sentire l’ aroma del caffè e la delicata fragranza dei croissant!

 

Tocca a voi non siate timidi, raccontateci le vostre manie da bar.

 

Circa Cristina

Agronomo intollerante al latte, moglie caffeinomane, madre impastatrice compulsiva, knitter all'ora del tè.

Parla alla tua mente

*