Gaggia Unica, il ritorno del caffè in grani

Gaggia Unica, il ritorno del caffè in grani

In casa mia nell’arco degli anni ho provato di tutto per avere un buon caffè la mattina appena svegli. Sono partita dalla classica moka e poi non mi sono fatta mancare quella elettrica programmabile, che è stata una piacevolissima scoperta. Ho ceduto alla comodità delle cialde e al fascino delle capsule ultra esclusive, ma accidenti quanti rifiuti! Montagne di capsule esauste per una decina di giorni di utilizzo. Complice il caso, ho acquistato Gaggia Unica, una macchina per il caffè domestico che macina i grani. L’obiettivo principale è appunto ridurre la quantità di rifiuto, ma assolutamente non a scapito della bontà del caffè.

gaggia unica

La macchina non è particolarmente grande, o comunque non più di altre diffuse sul mercato, ma il rivestimento color argento e il display la rendono molto “visibile”, ammetto che diventa un po’ il centro della cucina. La macchina è in grado di erogare due caffè per volta, due caffè che possono essere normali o lunghi. Gaggia Unica ha un settaggio di fabbrica che prevede per il caffè normale l’erogazione di una quantità molto ridotta e molto abbondante per il caffè lungo, ma sorpresa sono programmabili! Quindi seguendo le istruzioni e in base al proprio gusto si può decidere la quantità del proprio caffè in entrambe le versioni, short e long. Ho avuto subito l’impressione di avere qualcosa di molto professionale quando ho visto che una volta accesa la Gaggia non eroga subito il caffè, ma fa un lavaggio di pulizia e riscaldamento, e ripete la stessa operazione prima dello spegnimento, bisogna ricordare quindi di lasciare sotto i beccucci erogatori un piccolo contenitore, oppure di svuotare il cassettino sottostante prima che debordi.

gaggia unica

Il serbatoio dell’acqua posto sulla sinistra della macchina è piuttosto capiente e riempiendolo una volta alla settimana tollera bene due caffè del mattino giornalieri, nello stesso modo il cassetto dei fondi e dei residui di lavaggio sull’altro lato della Gaggia Unica. Ma come sapere quando ricaricare caffè, acqua o svuotare i fondi? Nulla di più semplice, il display con una chiarissima simbologia rossa indica l’operazione da eseguire, lo fa persino per ricordare il lavaggio anticalcare, ho la macchina da tre mesi ma non mi è ancora stato “chiesto” di farlo. Leggendo il manuale delle istruzioni ho letto che è possibile modificare la grandezza della macinatura e ho pensato ” non ce la farò mai a trovare la miscela giusta figuriamoci se dovrò anche regolare il macinino interno “, invece tutto bene. Ovviamente c’è l’erogatore di vapore per fare il cappuccino e la possibilità di avere acqua bollente per tè e tisane.

Il post non è sponsorizzato, è una recensione spontanea di un prodotto acquistato sul mercato.

Circa Cristina

Agronomo intollerante al latte, moglie caffeinomane, madre impastatrice compulsiva, knitter all'ora del tè.

Commenti

  1. Antonio dice:

    In 1 anno e mezzo mi sta dando un sacco di problemi . già una volta l ho mandata ib assistenza, e oggi di nuovo non esce ne il Caffe’ e ne acqua dai becucci.secondo voi perché?

Parla alla tua mente

*