Un blogger, una città, una ricetta: David Lebovitz, Paris e le bouchées chocolat yaourt

Un blogger, una città, una ricetta: David Lebovitz, Paris e le bouchées chocolat yaourt

bouchees_chocolat_yaourt2

Per gli appassionati di gastro-blog, si tratta di una vecchia conoscenza: David Lebovitz; cuoco americano che a un certo punto della sua vita e della sua carriera, ha iniziato a postare sul web le sue ricette corredandole di (sue) ottime e chiare fotografie: oggi il suo blog ha fatto scuola nel campo ed è uno dei blog di cucina più seguiti al mondo.

parigi1

Uno dei fattori di successo, a mio parere, è anche il fatto che, qualche anno fa, David Leibovitz ha coronato un suo sogno trasferendosi da Los Angeles nella città che aveva amato da sempre: Parigi; dalla sua vita nella Ville Lumiere e dalle riflessioni connesse (non solo luci ma anche ombre e qualche ideale radicalmente ridimensionato) è nato un libro di ricette e riflessioni sul vivere, mangiare e cucinare parigino: The Sweet Life in Paris, che consiglio a chi a Parigi ci è già stato e ci vuole tornare o visitare per la prima volta con un approccio socio-gastronomico differente.

parigi2

Questa è la prima puntata (una il primo martedì di ogni mese) di alcuni personali consigli per assaporare una Parigi meno conosciuta: percorsi meno battuti che vi faranno vedere la Tour Eiffel solo da lontano ma vi permetteranno di scoprire scorci inediti della città, passeggiate lungo percorsi d’acqua diversi dalla Senna (canal St. Martin, Canal de l’Ourcq, …), colazioni non necessariamente a base di pain au chocolat… perché così quando sarete sul TGV di ritorno potrete dire ai vs vicini di sedili con un po’ di spocchia: ma io ho visto un’altra Parigi 😉

bouchees_chocolat_yaourt6

Concludo con una ricetta molto semplice presente nel suo libro: non esattamente dei muffin, ma quelle che lui considera delle alternative ai dessert tradizionali: tortine al cioccolato il cui yogurt dell’impasto rende la consistenza particolarmente morbida e – se riuscite a resistere a non mangiarli tutti subito – a preservarne la morbidezza per qualche giorno in più 😉 …come al solito ho proposto qualche piccola variazione (riducendo la quantità di cioccolato e aggiubgendovi le mandorle intere che sostituiscono l’estratto di mandorle della ricetta originale.

ingredienti
cioccolato fondente 150g
olio di mais o girasole 125ml
yogurt bianco intero 125ml
zucchero semolato 200g
uova 3
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
mandorle intere 50 g
farina OO 180g
lievito chimico in polvere 1 cucchiaino e ½
sale ½ cucchiaino

preparazione
Accendere il forno (statico) a 180° C e inserire un pirottino scanalato in ognuna delle 12 cavità delle teglie apposite per muffin (diversamente potete semplicemente imburrare e infarinare le singole cavità). Far sciogliere a bagno maria o nel microonde il cioccolato a pezzi con metà olio e, una volta sciolto, far raffreddare.

In un altro contenitore sbattere con una frusta l’altra metà dell’olio con lo zucchero, le uova, lo yogurt, l’estratto di vaniglia e il sale e aggiungervi la farina a cui era stato aggiunti il lievito, unire il cioccolato sciolto e mischiare fino ad ottenere un composto liscio. Dividere il composto nei vari pirottini e cuocere per 25 minuti, verifiocando la cottura con la prova-stecchino.

Togliere dal forno e far raffreddare le tortine su una gratella.

bouchees_chocolat_yaourt3

Giorgio Pugnetti Circa Giorgio Pugnetti

Abito in provincia ma non riesco a stare più di due giorni lontano da Torino dove mi travesto da Monsu Barachin per provare e fotografare nuove pause pranzo.

Adoro viaggiare ma ancora di più le guide di viaggio: vorrei andare almeno una volta all'anno in Giappone, Londra, Napoli, NYC e in Sicilia ma mi accontento anche solo una di queste mete.

Complice mia moglie, amo fare la spesa saccheggiando mercati, supermercati e negozietti; l'importante è arrivare a casa sempre con qualcosa (di alimentare e a km 0) appena acquistato.

Parla alla tua mente

*