Charlotte allo yogurt e agrumi: sapori freschi e leggeri tra inverno e primavera

Charlotte allo yogurt e agrumi: sapori freschi e leggeri tra inverno e primavera

Non poteva finire la stagione senza una torta con i (miei) amati agrumi.
La ricetta che vi propongo ne è un vero concentrato, nel contenuto e nella forma, e io trovo questa charlotte particolarmente adatta ad un brunch di fine inverno/inizio primavera: molto profumata ma al contempo leggera (vedi lo yogurt e la frutta) in piena sintonia con i piatti freschi e leggeri, tipici da brunch.

CHARLOTTE_YOGURT_AGRUMI_1
La preparai qualche anno fa con una ricetta di Sale & Pepe per il settantesimo compleanno della mamma di una cara amica che adorava il sapore fresco degli agrumi e desiderava festeggiare con una torta lieve e da allora è uno dei must del periodo da guarnire con clementine o i profumatissimi mandarini tardivi in piena stagione.

Un aspetto invitante e colorato per una preparazione tutto sommato semplice e anche abbastanza veloce: diventerà anche la vostra torta dei brunch di inizio primavera?
Fatecelo sapere.

CHARLOTTE_YOGURT_AGRUMI_3
ingredienti

arance non trattate 2
limone (o pompelmo) non trattato 1
savoiardi morbidi o sardi 15
mandarini tardivi o clementine 2 o 3
yogurt intero agli agrumi 500g
panna per dolci 250 ml
gelatina in fogli 15 g
zucchero a velo 2 cucchiai + quello per la decorazione

preparazione
Immergere i fogli di gelatina in acqua fredda per ammorbidirli. Intanto lavare le arance non trattate, grattugia la loro scorza e spremi tutto il succo. Immergere velocemente i savoiardi nel succo d’arancia (se sono quelli sardi lunghi, dividerli in due) e usarli per rivestire una tortiera (Ø 20 cm) apribile.

Al succo rimasto, aggiungere quello spremuto da un limone e poi filtrare accuratamente. Metterne 1 decilitro a scaldare sul fuoco, aggiungere la gelatina e, quando è diventato tiepido, unire lo yogurt agli agrumi.

Montare la panna fresca con i 2 cucchiai di zucchero a velo e aggiungerla alla crema di yogurt. Unire infine la scorza di arancia grattugiata, quindi versare il composto della charlotte allo yogurt nella tortiera rivestita con i savoiardi. Lasciare riposare il dolce in frigorifero per 4 ore. Al momento di servire, sformare la charlotte allo yogurt e agrumi e decorala con spicchi di clementine o mandarini e zucchero a velo.

Giorgio Pugnetti Circa Giorgio Pugnetti

Abito in provincia ma non riesco a stare più di due giorni lontano da Torino dove mi travesto da Monsu Barachin per provare e fotografare nuove pause pranzo.

Adoro viaggiare ma ancora di più le guide di viaggio: vorrei andare almeno una volta all'anno in Giappone, Londra, Napoli, NYC e in Sicilia ma mi accontento anche solo una di queste mete.

Complice mia moglie, amo fare la spesa saccheggiando mercati, supermercati e negozietti; l'importante è arrivare a casa sempre con qualcosa (di alimentare e a km 0) appena acquistato.

Parla alla tua mente

*