Caffè si o caffè no? Riflessioni di una nuova colazionista

Diamo il benvenuto a una nuova colazionista! E’ Catiuscia in arte Key e la trovate oltreché qui, sul suo blog L’angolo di Key

Sono appena tornata da un viaggio in quel di Londra e mi sono ritrovata a riflettere su una questione: il caffè è come il “Ciao”, universale. Lo puoi usare con chiunque e dappertutto. Lo capiscono tutti. Può cambiare la pronuncia ma il messaggio di saluto resta sempre lo stesso.

Be’, a Londra (cito la città inglese perché è la più recente tappa straniera che ho fatto) per il caffè vale la stessa regola del “ciao”. Lo trovi ovunque, da Starbucks ai pub, incluso nella English Breakfast o da richiedere comodamente seduta in uno dei numerosi bar con firma italiana, che però fai fatica a trovare aperti nei weekend.
Comunque un Espresso non si nega a nessuno. Sulla qualità, però, sorvoliamo.

5 regali per farvi amare di più

Da vera coffeeaholic, torno a parlare di caffè. Questa volta lo faccio in maniera più approfondita e se vogliamo anche più seria, andando al di là della semplice tazzina per la foto da collezione (sono una collezionista di colazioni).

Complice un recente studio epidemiologico statunitense pubblicato sul Journal of the National Cancer Institute, mi sono informata sull’uso e consumo della caffeina.
Partiamo subito da quello che hanno affermato gli studiosi. “Il consumo di caffè è dannoso per chi soffre di disturbi come ulcera, pressione alta, colite o insonnia. Ma è anche inversamente associato all’insorgere del melanoma maligno.” Secondo i ricercatori, la caffeina provocherebbe la morte delle cellule danneggiate dai raggi Uv, responsabili del tumore alla pelle, lasciando illese quelle sane.
Ora, che una tazzina di caffè combatta il melanoma non ci crede nessuno. Però il fatto che il buon consumo e il non abuso male non fa, penso che sia una buona notizia, no?
Dopo l’acqua, il caffè è la bevanda più diffusa al mondo. L’unica differenza sta nella preparazione. Un buon caffè è legato alle tradizioni locali: espresso, lungo, corto, macchiato e chi più ne ha più ne metta.  Un bicchiere d’acqua non ha tutto questo seguito.
Qualcuno dice che il caffè fa ingrassare. Facciamo due conti: con una tazzina di caffè semplice assumiamo circa 2.5 calorie. Se ci aggiungiamo lo zucchero arriviamo  a 18 cal.

caffè isa grassano

Cari amici e care amiche #coffeeaddict, secondo voi siamo in pericolo?! Le dosi consentite prevedono un massimo di tre tazzine al giorno, affinché sprigioni tutte le sue qualità benefiche. Il caffè contiene anche modeste quantità di vitamine, sali minerali e composti fenolici antiossidanti. Ma tutti sappiamo che se ne abusiamo, poi, otteniamo effetti contrari. Questo non vale solo per il caffè, ovviamente.

Tra gli abituali bevitori di questa amata bevanda, ci sono quelli che esagerano e che ne diventano inevitabilmente dipendenti. L’abuso può portare ad una vera e propria sindrome di astinenza: quando l’effetto energizzante della caffeina svanisce, il soggetto in questione cade in una stato quasi  depressivo, calano le capacità di concentrazione e aumenta un senso di spossatezza generale.

5 regali per farvi amare di più (1)
Caffè e cosmesi, un binomio vincente. #sapevatelo.
La caffeina ha proprietà benefiche anche dal punto di vista cosmetico. Avete mai sentito parlare dello scrub con i fondi di caffè? Beh, pare faccia davvero bene alla nostra pelle. Un prezioso rimedio naturale per la cura del nostro corpo e della persona.
Insomma, caffè si o caffè no?
Pensateci, intanto io vado al bar!

 

Immagini:Catiuscia Ceccarelli/Isa Grassano/Velvet body

Federica Circa Federica

Federica Gemma, ha un gatto bianco, un marito genovese e vive a Novara. Ha scritto per diversi blog e collabora con il portale Ehabitat. Ama mangiare, scoprire posti nuovi e creare dolci. Tra le sue passioni i programmi tv sul cibo, le cotture in forno, la Finlandia e gli avanzi del giorno dopo.

Parla alla tua mente

*